Categorie
Ospiti ultime notizie

ROBERTO GIACOBBO

Giornalista, scrittore, conduttore, autore televisivo e anche documentarista. Laureato in Economia e Commercio, è stato anche docente universitario. Misteri ed enigmi sono il suo chiodo fisso. Da sempre ama indagare su tutto ciò che è inspiegabile e misterioso sia nel mondo antico che in quello moderno. Nella sua carriera televisiva, diverse strade tra cui anche la partecipazione ad un quiz condotto da Mike Bongiorno. Tra i programmi per cui è noto e apprezzato dal pubblico Voyager e Freedom-oltre il confine.

Oltre la televisione, anche la radio e la scrittura. Sono tante le opere di cui è autore, molte delle quali riguardanti ovviamente misteri irrisolti ed eventi a cui sembra non esserci una spiegazione.

È autore di trasmissioni che hanno avuto grande successo tra cui La Macchina del Tempo condotta da Cecchi Paone. E’ stato docente universitario e diverse sono le sue partecipazioni ad aventi culturali in Università.

Ha iniziato la sua carriera in radio quando ancora frequentava il liceo Scientifico. Partecipa così ai primi programmi radiofonici e nel 1984 approda ad RDS come autore. Ha lavorato in radio per 14 anni in programmi principalmente satirici.

Agli inizi degli anni 90 approda in tv come autore di diversi programmi per Rai 1 tra cui: Ciao Italia e Interessantissimi. Nel 1993 firma Big!, programma di informazione per ragazzi in onda su Rai 1. La trasmissione vince anche il famoso Telegatto. L’anno successivo è autore di Mezzogiono in famiglia e Pomeriggio in famiglia, programma condotto da Michele Guardì. Nel 1994 con il programma Cronaca in diretta, si aggiudica l’Oscar TV.

Nel 1995 è autore di numerosi programmi tra cui: Giono per Giono su Rete 4, Amici animali e lo speciale tramesso su rai 1, Il Grande Romanzo della Bibbia.  È nel 1997 che Giacobbo inizia ad occuparsi di programmi riguardanti il mistero, trasmissioni che nel corso degli anni lo faranno conoscere al grande pubblico. Nello stesso anno è autore di Misteri e Numero zero.

Negli anni 1999-2000 Roberto Giacobbo realizza il programma di grande successo condotto da Alessandro Cecchi Paone: La Macchina del Tempo. La trasmissione molto seguita e apprezzata dal pubblico vince un telegatto e l’Oscar della TV della rai.

Nel 2000 appare in TV non solo come autore insieme a sua moglie, ma anche come conduttore del programma Stargate – Linea di Confine. Si tratta della prima trasmissione sui misteri della storia e dell’archeologia. Il magazine raggiunge le 100 puntate con ascolti sempre crescenti e vince per 2 volte il premio internazionale della TV.

Nel 2003 tona in Rai come dirigente ed è autore e conduttore del programma di successo per cui diventa noto: Voyager – ai confini della conoscenza in onda su Rai 2 e Ragazzi, c’è Voyager! I programmi con contenuti autoprodotti riguardanti la storia, l’archeologia e i misteri raccolgono subito consensi soprattutto in termini di ascolti.

Il gionalista conduttore di Voyager Roberto Giacobbo fino al 2010 è stato anche docente universitario. Ha insegnato Teoria e tecnica dei nuovi media presso la facoltà di Lettere e Filosofia all’Università di Ferrara. Per l’attività di docente e conduttore, è stato insignito dal Rettore dell’Università di Ferrara, della medaglia di Ateneo e dell’attestato di beneremerenza.

Il gionalista conduttore di Voyager Roberto Giacobbo fino al 2010 è stato anche docente universitario. Ha insegnato Teoria e tecnica dei nuovi media presso la facoltà di Lettere e Filosofia all’Università di Ferrara. Per l’attività di docente e conduttore, è stato insignito dal Rettore dell’Università di Ferrara, della medaglia di Ateneo e dell’attestato di beneremerenza.

A luglio del 2018 è passato a Mediaset dove cura i contenuti del canale Focus e dal 20 dicembre 2018 conduce Freedom – oltre il confine. 

A Connessioni parlerà del suo ultimo libro “Storia alternativa del mondo. Un viaggio pieno di sorprese nel cammino dell’uomo. Dalle piramidi ai giorni nostri”.

Intervistato da Mario Bosonetto.

Per acquisti: Ippogrifo.goodbook.it – FB libreria.lippogrifo