Categorie
Ospiti

GIANFRANCO VISSANI

Gianfranco Vissani nasce nel 1951 nella cittadella medioevale di Civitella del Lago, in Umbria e frequenta la scuola alberghiera di Stato a Spoleto. Figlio d’arte, ha iniziato a 13 anni con i genitori, nel ristorante Casa Vissani sul lago di Corbara, che oggi gestisce da solo.

Vissani è diventato ancora più popolare grazie alla sua partecipazione a diverse trasmissioni televisive, da Uno Mattina a MasterChef 5, a La Prova del Cuoco, Linea Verde sia come ospite che come conduttore.

Conseguito nel 1967 il diploma, lascia la sua regione per un lungo periodo di formazione durante il quale lavora nei più qualificati alberghi e ristoranti italiani, (Excelsior di Venezia, il Miramonti Majestic di Cortina d’Ampezzo, il Grand Hotel di Firenze e Zì Teresa di Napoli). Durante questi soggiorni la sua spiccata personalità e la sua curiosità lo portano ad approfondire la conoscenza delle tradizioni gastronomiche locali. Nel 1974 Gianfranco Vissani torna in Umbria e apre il suo ristorante a Civitella del Lago, che gestisce ancora oggi. Negli anni successivi viene segnalato tra i primi in Italia in tutte le guide gastronomiche. La Guida d’Italia 1982 pubblicata da L’Espresso, gli assegna la votazione di 3 cappelli, designandolo primo assoluto, posizione che ha conservato fino ad oggi. Inizia un periodo d’intensa attività in cui, oltre a gestire il suo ristorante, viaggia in Europa, negli Stati Uniti e in Giappone dove tiene lezioni di cucina, dimostrazioni per la stampa, pranzi di rappresentanza, gare gastronomiche.

Ha ricevuto nel 2000 la laurea Honoris Causa dall’Università di Camerino, per il Titolo di Testimonial Accademico dell’Arte gastronomica per la Valorizzazione dei Prodotti del Territorio.

Solo nel 1973, Gianfranco rileva l’attività del padre e grazie alla sua spiccata vena artistico/culinaria, la fa crescere a tal punto che il Ristorante oggi è elencato nelle migliori guide dei migliori ristoranti italiani, posizionandosi e mantenendo la posizione ai primi posti. Ha due stelle Michelin da anni, confermate nell’edizione 2011 della guida.

È promotore di una cucina di alta qualità, basata su ingredienti genuini e su piatti della tradizione italiana ma interpretati dal maestro con grande creatività e con molta fantasia. Famosi i suoi tortini, la spettacolaritá delle composizioni e gli accostamenti originali tra sapori e alimenti.

Intervistato da Elio Parola.